03 ott 2013

Ci sono cose che tutti vogliono dimenticare. Ma io no.



Ponte Settimia Spizzichino a Roma.
Qui qui potrete trovare più notizie sull'unica donna sopravvissuta al rastrellamento del 16 ottobre 1943.

23 commenti:

  1. Un altro post che non si può commentare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo faccio io. Non sono ebreo, sono un italiano di quella maggioranza cristiana che ha stabilito fino a poco tempo fa le condizioni di vita e di morte di una minoranza di italiani. Una maggioranza che ancora si rifiuta di fare i conti con le proprie responsabilità, che se sente parlare di shoah o è stizzita o ritiene che è roba dei tedeschi.
      Sono un testimone: sono testimone dell'ignavia di quella parte di maggioranza che non ha fatto nulla per impedire, sono testimone di quella parte che ha reso reale una malvagità che le parole stesse sono inadeguate a descrivere, sono testimone di chi ha denunciato e di chi ha serrato l'uscio quando sono venuti a portare via i nostri vicini.
      E se anche fosse vero come sostiene Barbara che meriti e demeriti dei padri non devono ricadere sui figli è però altrettanto vero che dovere dei figli è quello onorare i debiti dei padri e se il debito fosse così grande da non poter essere risarcito chiedere almeno perdono.
      Giovanni

      Elimina
    2. Giovanni, se tu avessi vissuto in quel periodo buio sono sicura che saresti stato dalla parte dei giusti.

      Elimina
    3. Sostengo quello, ma sostengo anche che chi ha avuto la fortuna di nascere dopo ha, come minimo, il dovere della memoria. Se poi si è figli di chi ha contratto debiti, indubbiamente, qualche dover ein più si dovrebbe avere. Il figlio di Göbbels si è trasferito in Israele e si è convertito all'ebraismo. E poi ci sono questi:
      http://youtu.be/AIq9d-gC91U

      Elimina
    4. Ecco la dimostrazione, in questo commovente video che hai condiviso con noi, che le colpe dei padri non devono ricadere sui figli. E' pure vero che se questi padri hanno avuto delle colpe immense i figli dovranno lavorarci sopra per conoscerle e cercare di non commettere gli stessi errori

      Elimina
    5. Bisogna distinguere fra persone e istituzioni. La Chiesa rivendica l’eredità di 2000 anni, e quindi non può sottrarsi alle sue colpe di pochi decenni fa: non a caso, non le riconosce neanche come colpe, altrimenti dovrebbe farci i conti.
      Agli individui, invece, non si possono imputare le colpe dei padri. Ma non fa niente: gli si possono imputare le colpe loro, e ce n’è abbastanza per fare collezione di antisemiti anche fra le proprie conoscenze. Nessun bisogno di passare da CasaPound.

      Elimina
    6. Eh beh per la Chiesa bisognerebbe fare un post a parte.

      Elimina
    7. Io e Barbara l'abbiamo fatto, per Libmagazine. Quando ho tempo lo metto sul mio blog.

      Elimina
    8. Per la precisione, Erasmo ha fatto il 90% e io gli ho procurato la documentazione per completare il restante 10%

      Elimina
    9. Tutto fa brodo...
      Considera che il 90% di questo post lo state scrivendo tu, Frine, Giovanni ed Erasmo...
      Io vi ho solo messo davanti una foto e dei documenti da cercare.

      Elimina
    10. L'ho trovato e ripostato.

      Elimina
    11. Visto.
      Ottimo lavoro. Te e Barbara siete una grande squadra.

      Elimina
  2. Io ho avuto l'onore di conoscerla Settimia.
    Ogni volta che la incontravo mi parlava, spesso su mia sollecitazione, di cosa le era accaduto nei campi. Anche io in quel caso riuscivo a commentare ben poco...

    RispondiElimina
  3. PS: da qualche ora non sento le cose su youtube, mentre sento le altre, sia skype che su audio e video: ne deduco che il problema non è della mia cuffia bensì di youtube, anche se non riesco a immaginare quale possa essere. Quindi può essere benissimo che non lo sentiate neanche voi, se nel frattempo il problema non si è risolto, ma tanto ci sono tutti i sottotitoli in inglese, anche se sentire le voci rotte dei protagonisti è tutt'altra cosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sentiva benissimo il filmato

      Elimina
    2. Allora è un problema mio, ma non capisco, dal momento che tutte le altre cose le sento, e quindi il problema non è nella cuffia o nel pc.

      Elimina
  4. Per i morti di Lampedusa, non dite una parola? Già, per voi sono solo morti di serie B.

    Ipocriti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo, puó anche darmi del lei.
      Il "voi" non è necessario. Il mio non è un blog collettivo

      Elimina
    2. E' un Voi fascista.

      Elimina
    3. Ecco l'odore di olio di ricino che sentivo...

      Elimina
    4. Si accettano scommesse sull'identità dell'anonimo?

      Elimina
    5. Sarà il Papa?.....

      Elimina
    6. ehm... io volerei un po' più basso...

      Elimina

Se il commento non lo vedi qui è perché l'ho ben riposto in spam.